Chi sono

Psicologo a Padova

Dott. Antonino Scuderi, Psicologo e Psicoterapeuta a Padova, iscritto all’Albo degli Psicologi e Psicoterapeuti della Regione Veneto col n. 8500.

Esercito la mia attività di psicoterapeuta e psicologo a Padova, presso il mio studio privato, in zona Piazza Alcide De Gasperi.

Il mio orientamento attiene a un approccio psicodinamico, nel quale si da molto spazio alla relazione di cura e alla parola. Per tale motivo ho conseguito la specializzazione in psicoterapia presso il C.I.S.S.P.A.T. di Padova. Nello stesso centro, inoltre, ho svolto corsi di approfondimento in psicoterapiaautogena, training autogeno (di base e superiore), psicoterapia breve dinamica focale, oniroterapia, psicoterapia ipnotica. Tutte tecniche che abitualmente utilizzo in relazione ai problemi manifestati dai pazienti. Effettuo anche consulenze psicodiagnostiche basate sul Luscher test (e altri strumenti diagnostici), nonché percorsi focalizzati di sostegno psicologico

Mi occupo principalmente di patologie d’ansia e depressione, problematiche relazionali e di coppia, crisi esistenziali, lutti. Avendo acquisito ampia conoscenza anche nel campo delle tecniche di rilassamento, da tempo mi occupo inoltre pure di stress e patologie correlate, quali sindromi psicosomatiche, soprattutto attraverso l’utilizzo del training autogeno e della psicoterapia autogena. Il training autogeno, in particolare, è una delle tecniche di rilassamento più efficaci per mitigare lo stress, l’ansia e migliorare considerevolmente la propria qualità di vita.

Oltre la conduzione di trattamenti psicoterapeutici individuali e di gruppo, regolarmente organizzo, assieme ad altri colleghi, incontri divulgativi riguardanti tematiche di attinenza psicologica. Presso il mio studio privato o all’interno di organizzazioni/associazioni locali e provinciali.

Svolgo la mia attività di psicologo a Padova sia nel mio studio, su appuntamento, che all’interno di altri enti (anche in altre parti della regione), o in collaborazione con altri professionisti sanitari, come consulente esterno.

Tipologie di presa in carico

Dopo un primo colloquio di valutazione, concordo assieme al paziente un determinato percorso di cura che potrà svilupparsi attraverso percorsi individuali e/o di gruppo.

Per quanto concerne il trattamento individuale, esso può attenersi a:

  • Un percorso di sostegno psicologico: colloqui focalizzati su un preciso problema, con tempistiche e modalità da concordare di volta in volta in base alla tipologia di aiuto richiesta.
  • Un percorso di psicoterapia: sedute di psicoterapia (classica, breve, autogena, oniroterapia, ipnotica) per l’elaborazione di problematiche profonde o una semplice riscoperta di sé stessi.
  • Un percorso di training autogeno, per alleviare situazioni di stress e di ansia e ristabilire un corretto equilibrio psicofisico (clicca qui per ulteriori informazioni).
  • Trattamenti domiciliari, specialmente per persone anziane.
  • Percorsi psicoeducativi per giovani-adulti e adulti.

Da tenere in considerazione che ognuna delle tecniche psicoterapeutiche sopra menzionata può essere usata per più svariate tipologie di problemi. La scelta di utilizzarne soltanto una (o due) sarà dettata dagli eventuali benefici che il paziente potrà da essa ricavarne.

Per quanto concerne il trattamento di gruppo, invece, esso può attenersi a:

  • Una psicoterapia di gruppo;
  • Un percorso di training autogeno (di base o superiore) di gruppo;
  • Altri percorsi di gruppo espressivi (disegno, arteterapia, tematiche relazionali).

I percorsi di gruppo vengono attivati o presso associazioni/enti disponibili, sulla base di specifici progetti, o presso il mio studio, una volta raggiunto il numero minimo di 3-4 partecipanti.

Nel processo di presa in carico cerco sempre di adattare ogni tecnica alle caratteristiche della persona di cui mi occupo e alle richieste che da quest’ultima mi vengono presentate. Valuteremo assieme, quindi, quale progetto di cura è più attinente alle rispettive necessità, secondo quali parametri e standard.

Perché scegliere me per il tuo percorso psicoterapeutico?

Tra il mio ventaglio di conoscenze dispongo di strumenti psicoterapeutici professionali, documentate da una specifica formazione. Le tecniche sono spesso diverse le une dalle altre e abbracciano un vasto campo di problematiche psicologiche, seppur sempre sotto la cornice teorica della psicodinamica.

Non sarò io a importi qual è la strada giusta da prendere, ma sarai tu a indicarmela e assieme daremo vita al tuo percorso. Non è, in fondo, la tecnica in sé che aiuta la cura, ma la relazione e un utilizzo adeguato della parola. E’ la tua motivazione al cambiamento ciò che più è importante.

Sebbene io mi occupi in modo specifico di problematiche legate all’ansia e alla depressione, le tecniche sopra elencate hanno un vasto campo di applicazione. Ciò mi permetterebbe di aiutarti anche per altre problematiche da te eventualmente riscontrate, oppure di inviarti a qualche collega specialista.

Quando parlo di percorso psicoterapeutico, non mi riferisco soltanto alla cura di un male “incurabile” che ti porti dietro fin dalla nascita. Potresti, infatti, avere bisogno di uno psicologo o psicoterapeuta anche per crescere internamente, per capire alcune parti di te che ancora ti sono oscure, oppure per affrontare un momento delicato della tua vita. O addirittura per chiedere un semplice consiglio, un orientamento.

Le mie tecniche psicoterapeutiche principali

Psicoterapia psicodinamica classica

Psicoterapia breve dinamica focale

La cui applicazione è in genere di breve durata e da adattare, di volta in volta, alle specifiche caratteristiche del paziente.

Psicoterapia autogena

Basata sul training autogeno di base e superiore: un metodo efficace per risolvere problematiche d’ansia, di stress, psicosomatiche e tante altre.

Psicoterapia ipnotica

Basata su trance ipnotiche.

Oniroterapia

Per una riscoperta fattiva di se stessi e delle cause del malessere.

Training autogeno

Per il rilassamento psicofisico e miglioramento generale della qualità di vita.